Pagine

mercoledì 4 dicembre 2013

Formaggi fatti in casa

Ero partita dall'idea di provare a fare un formaggio denso, ed è per questo che ho voluto provare ad aggiungerci della panna fresca. E siccome non era uscito niente, ho provato a metterlo in frigo con il colino e avvolto in un canovaccio. Speravo che si sarebbe addensato un po'. Invece, con la spatola, dopo qualche ora di frigo, ho provato a toglierlo dal canovaccio e assaggiato... È uscito buonissimo! Un formaggio spalmabile: con un po' di sale e spezie è migliorato tantissimo. E infatti è anche quasi finito. La ciotola era piena e ieri sera qualcuno si è spazzolato questo "Philadelphia" con i cracker...
L'unica cosa è che non so come l'ho fatto e non saprei rifarlo...


E siccome non ero contenta di quello che avevo fatto, sono andata a comprare del latte intero fresco di alta qualità e, invece di usare il bimby, questa volta ho usato la pentola che uso per cuocere la pasta. Per sicurezza ho comprato 2 litri di latte, ma ho notato che ci poteva stare ancora un litro. Ho fatto cuocere il latte a 37gradi e poi l'ho spento. Ho aggiunto 4 cucchiai di aceto bianco (la prossima sarà con quello di mele e provo a metterne di meno), ho mescolato con un cucchiaio di legno e infine ho messo il coperchio. Ho letto che ci andrebbe sopra anche una coperta, ma siccome non l'avevo, ho bagnato due strofinacci e li ho messi nel microonde per qualche minuto e avvolti poi sulla pentola. Siccome lo volevo bello caldino, ogni 5 minuti rimettevo lo strofinaccio nel micro e li alternavo: mentre uno era nel micro, l'altro era sulla pentola. Non è molto economico col microonde che va ogni minuto, ma so benissimo che posso attrezzarmi, e infatti sto pensando di riciclare una coperta. Deve stare al caldo per 45 minuti circa, io l'ho lasciato così per un ora. Questo passaggio serve per aiutare il siero a separarsi dal formaggio. Quando si scoperchia, si vedono i primi fiocchi in superficie, e con una schiumarola si toglie il tutto (i fiocchi che si sono formati) e si mette a sgocciolare in un cestello (io ho usato quello del bimby), e il siero si usa poi per la ricotta. Con i primi fiocchi si fa il Primo Sale (ho scoperto, che per fare bene il primo sale ci va il caglio, col limone e con l'aceto risulta acido e secondo me è immangiabile - oppure bisogna metterne di meno da quello che si trova scritto sul web, dovrei provarci - anche se lo si aggiusta con le spezie rimane con quel gusto un po' acido. Volendo, se piace quel sapore, si può fare una salsina - o lasciarlo in una formina avvolto nella pellicola, dovrebbe rimanere morbido - secondo me, aggiungendo della curcuma o della paprika).
Con l'aceto o col succo di un limone si fa la ricotta. 
Si mette il siero nella pentola e si cuoce a fuoco vivo per qualche minuto e si aggiunge poi l'aceto o il limone. Si vedono i secondi fiocchi, si raccolgono con la schiumarola e si mettono nelle fustelle a sgocciolare (le mie sono riciclate dalla ricotta che all'inizio compravo). 

Eccole qua.




Una volta sgocciolate, io le ho messe in frigo su un piattino, ho pensato che avrebbe spurgato ancora. Infatti, stamattina, ho trovato il piatto bagnato.


Queste sono uscite con 2 litri di latte.
Il siero rimasto non si butta, si usa per fare gli impasti al posto dell'acqua: noi, per ora, lo abbiamo usato nelle focacce e nel pane, e risulta più buono.



Fra qualche giorno ci riprovo, 
magari cerco di sistemare quell'odore di aceto che rimane nel Primo Sale.

domenica 1 dicembre 2013

Un po' di cucito

Ci ho provato e mi sono divertita. Ecco cosa sono riuscita a fare.

Una tovaglia lunga e stretta per il tavolo della cucina: mi piace tantissimo questa fantasia 'americana', come l'ho vista impilata nel negozio, sotto a diversi tessuti, ho deciso già da subito cosa dovevo farci. È come se da lontano mi ha chiamata... Bellissima!


Con un tessuto un po' vintage, recuperato da mia mamma da qualche parte, ho provato a fare questi mini cuscini Yuleosi.


E ho provato a fare dei sacchettini.




Riuscirò a tenermi qualcosa? Petite mi frega sempre tutto!!! 


martedì 15 ottobre 2013

A casa c'è...

... Una bella cricetina :)





Ho trovato tante informazioni interessantissime e ho provveduto a sistemarla meglio: un box grande del Leroy Merlin, mangime fatto in casa, cioè tanti semi, e un buon fieno (che mi fa starnutire a raffica...sgrunt...). Verdura, tutte le sere, frutta due volte massimo a settimana e erbe secche. Per fortuna che ho tante cose in casa che vanno bene anche a lei.

mercoledì 2 ottobre 2013

Halloween - Fa bene ai bambini?

Ecco un bellissimo articolo su Halloween e bambini: una nuova Iniziativa di Le vere Origini di Halloween.



Perché Halloween fa bene ai bambini (e non solo)

Non mi metto a copia-incollare l'articolo, a parte che non trovo una cosa bella da fare, sinceramente io preferisco mettere il link della pagina così, a chi é interessato, può guardarsi per intero non solo l'articolo ma anche tutto il lavoro che c'è dietro, dalle origini, Etc. Il blog, l'iniziativa, é stata creata da pochissimi giorni, ma sono già in tanti che si muovono a far capire la verità su questa fantastica festa. E chi vuole fare qualcosa, anche nel suo piccolo, c'é una sezione dove si possono stampare dei volantini da lasciare in biblioteca, nelle scuole... Sta a noi fermare le dicerie, le diffamazioni, che si trovano ogni anno non solo sul web ma anche fra la gente. Chi ci crede davvero, la sua voce la fa sentire, anche se piccola, almeno c'è. Anche se non è ascoltata, abbiamo lasciato comunque un segno nelle menti delle persone...


Le vere Origini di Halloween

martedì 16 luglio 2013

Senza uova e con farina "gluten free"

Una buonissima torta ripiena alle verdure!


Le verdure sono a scelta, io ho usato peperoni e zucchine, e per la crema si può fare una besciamella, con qualche buona spezia, che secondo me ci sta bene.


Panini con i semi di papavero


Panini al latte.



Biscotti che ha fatto mio marito.



Buoni!!!

Tutto senza uova e senza glutine. Ora ci sono, so come devo fare e so come muovermi.

lunedì 27 maggio 2013

I gadget per la borsa in jeans

Finalmente l'ho finita. Mia mamma mi ha dato due bottoni che aveva fatto lei qualche annetto fa, e li ho cuciti sulla borsa...





Poi, con della stoffa rimasta, ho cucito anche quella... Così ho questo tipo di chiusura... Che non so come si chiama...



Ho fatto qualche gadget... Non sono il massimo, Ma siccome sto imparando, per ora mi piace così...


Un porta cellulare.


Un porta labello o un porta accendino.


E un porta-tutto-piccolo. Ci stanno cuffie, penne, un rossetto, un pulisci-occhiali... Almeno non li perdo nella borsa perché sono piccoli e così li trovo subito.



Buon inizio settimana!!!

venerdì 24 maggio 2013

Cosa ha fatto per me la mia mamma?

La mia cara mamma mi ha fatto questa gonna. Ha riciclato un paio di jeans e un pareo...



Che bellina questa cintura!!!


.

Da una vecchia maglietta, a cui sono molto affezionata, mia mamma l'ha sistemata, facendo si che la indossassi con i leggins (si scrive così? Non ne ho idea!). E quando farà un po' più caldo, sono stra sicura di indossarla.







Belli i delfini!!! Li ho sempre amati!!! *.*


Buona giornata :)

giovedì 23 maggio 2013

Riciclo per...

Ho riciclato una felpa vecchia di mio marito, ho ritagliato il pezzo che mi serviva...
E... L'ho fatto diventare un astuccio. Un astuccio grande...
Sembra una mini borsa.... 



E Petite me l'ha già fregata!!! Ci ha messo le sue carte dei draghi...


Con l'avanzo delle strisce della maglietta, ho voluto provare a fare questa collana...
Ho preso spunto da quelle che ho visto sul web, che sono belle,
ma la mia é vuota...ho trovato solo tre cose in giro per la casa...

Il centauro, il simbolo del Sagittario (il mio).


Delle chiavi.


I cuoricini dei Baci perugina.




E tanto per cominciare col riciclo e col cucito, mi sono messa all'opera.

Ecco la mia prima borsa di jeans.








Quando ho scoperto che potevo foderarla, l'avevo già finita.
Sarà per la prossima! 

Intanto sto riciclando anche delle magliette, ma non so ancora cosa farci.

E gli scatoloni del riciclo continuano ad aumentare... 

Sarò invasa dai tessuti in men che non si dica!


Buona mattinata!